LA MOC DEXA

 

Cosa è?

 

La Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) con tecnica DEXA (Dual X-ray Absorptiometry) è l´esame che misura la massa ossea (o densità minerale ossea), cioè la quantità di minerali (espressa in grammi) contenuti nel nostro scheletro.

 

Come funziona?

 

L´esame mineralometrico può essere eseguito a livello della colonna lombare, del femore o dell´intero scheletro.

La MOC-DEXA utilizza i raggi X, ma la dose di radiazione utilizzata per l´esame è bassissima, molto minore di quella di una normale radiografia, e infinitamente minore di quella di una TAC. Pertanto, non ci sono assolutamente problemi a ripetere la MOC nel tempo. Solo questo esame permette di fare con precisione la diagnosi di osteopenia o di osteoporosi.

 

MOC DEXA e Osteoporosi

 

L´osteoporosi è una condizione caratterizzata dalla progressiva diminuzione della massa ossea e del deterioramento della microarchitettura del tessuto osseo: questa patologia porta ad una maggiore fragilità ossea ed al conseguente aumento del rischio di fratture che si verificano soprattutto nelle zone del polso, delle vertebre e dell´anca.La mineralometria ossea computerizzata (M.O.C.) consente di diagnosticare le malattie in cui vi è una riduzione della densità minerale ossea come l´osteoporosi permettendo di fare diagnosi precoce prima che avvengano le fratture. L´osteoporosi è infatti spesso definita "malattia silenziosa" poiché la perdita di massa ossea è quasi sempre asintomatica.Molte donne possono non accorgersi di avere l´osteoporosi finché non si verifica una frattura ossea. Vi sono vari tipi di apparecchiature utilizzabili (DEXA, TAC-Qct, ultrasuoni, ecc...), ma secondo l´Organizzazione Mondiale della Sanità (O.M.S.) la metodica in atto più affidabile e con cui si può fare diagnosi e classificazione dell´osteoporosi è la MOC DEXA poiché fornisce ottima accuratezza e precisione con piccolissime dosi di Raggi X. La MOC, cioè la Mineralometria Ossea Computerizzata, è un esame di cui ci si avvale per misurare la quantità di calcio presente nelle ossa. Serve a determinare se la mineralizzazione si è ridotta e se è già comparsa l’osteoporosi. Si rivela dunque utile soprattutto per le donne in menopausa, poiché sono ritenute a rischio di demineralizzazione ossea.

                                   
                                                                                                                                     CENTRO DIAGNOSTICO
                                                                                                                              V.RATTALINO, 1/D - 17051 ANDORA (SV)
                                                                                                                                  V.ROMA, 176- 18100 SANREMO (IM)
                                                                                                                                             P.I/C.F: 01610140087
                                                                                                                                   info@centrodiagnosticoandorese.it